DOPO LA RIAPERTURA DEL “CISTERNONE ROMANO”INZIANO LE VISITE GUIDATE GRATUITE ALLA TORRE DI MOLA – A FORMIA -PRIMO APPUNTAMENTO SABATO PRIMO AGOSTO

INIZIANO LE VISITE GUIDATE GRATUITE ALLA TORRE DI MOLA-A FORMIA Con le dovute cautele, nel pieno rispetto delle norme anti-contagio vigenti, iniziano le Visite guidate gratuite alla Torre di Mola. Nel Mese di Agosto  le visite si potranno prenotare per Sabato 1 – Sabato 8-Sabato 22 e Sabato 29,con ingresso di max 15 persone ogni ora.Alle 17,alle 18,alle 19.  Qualche piccolo disagio per rispettare le misure anti-Covid e poi un giro all’esterno e parzialmente all’interno con il racconto delle nostre guide.Come per tutti gli altri siti,all’ingresso le persone prenotate dovranno riempire e sottoscrivere il modulo anti-contagio, gli verrà misurata la temperatura, dovranno indossare la mascherina e potranno cosi accedere, accompagnate da una nostra guida abilitata. La Visita guidata dura circa 40 minuti. Sono disponibili Dispenser con disinfettante sia all’ingresso che all’uscita. Per la visita alla Torre di Mola è necessaria la prenotazione al numero verde RTA Sinus Formianus 800 141407.


 

PER IL CISTERNONE ROMANO E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ON LINE – CLICCA QUI

I dieci Disegni che hanno ricevuto la Menzione

Comunicato del Comune di Formia

I siti archeologici di Formia sono un bene della città e vanno come tali manutenuti per renderli sicuri per i visitatori, cittadini e turisti, che vogliano ammirarne la bellezza. A tal fine si è deciso di intervenire sul Cisternone romano e sull’ area Archeologica Caposele, con primi lavori di messa in sicurezza e miglioramento dell’illuminazione. I lavori sono in corso, i siti sono chiusi, ma alla riapertura saranno ancora più suggestivi e unici. “Lavori necessari – sottolineano il Sindaco Paola Villa e l’Assessore alla Cultura Carmina Trillino – a cui ne seguiranno degli altri e senza dimenticare che negli scorsi mesi si è intervenuti all’interno del Cisternone Romano controllando la canalizzazione delle acque e regimando, in modo da non permettere la commistione tra acque bianche ed acque nere. Sono tanti gli eventi che hanno animato i siti durante lo scorso anno, e che hanno portato il numero dei visitatori a crescere. L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di incrementare ancora di più questi numeri ed è necessario rendere non solo ancora più suggestiva la visita ma sicura anche a livello strutturale.”